Cosa sono i rich snippets?

Cosa sono i rich snippets?
by

rich snippet possono essere usati per migliorare la visibilità dei risultati nella SERP, ovvero la lista di siti proposta da Google in seguito ad una ricerca. Ma cosa sono i rich snippets e come è possibile integrarli nelle proprie pagine web?

Un normale “snippet” è l’insieme di elementi che Google propone quando inserisce un sito in una lista di risultati. Parliamo di titolo, url e descrizione.

Questo blocco può essere ulteriormente arricchito, proprio grazie ai rich snippet. Naturalmente un risultato diverso dagli altri e che offre informazioni aggiuntive, attira maggiormente l’attenzione e ha più possibilità di essere scelto e quindi cliccato.

Avete lavorato tanto per migliorare il vostro posizionamento? Siete in prima pagina ma la vetta è ancora un obbiettivo difficile. Anche se non siete primi, potete comunque attirare l’attenzione e aumentare le visite al vostro sito web, magari proprio grazie ai rich snippets.

Alcuni rich snippets piuttosto diffusi permettono di inserire in SERP un’immagine, la valutazione della pagina (con numero voti e media), il prezzo di un prodotto, ecc.

rich snippets

Diverse tipologie di rich snippets

Vediamo sinteticamente una lista di alcuni rich snippets tra quelli maggirormente apprezzati dagli esperti di SEO.

  • rich snippet per prodotti in vendita: permette di inserire immagine, prezzo e disponibilità. Recensioni, giudizi e punteggi;
  • rich snippet per articoli: con immagini e recensioni;
  • rich snippet per aziende: con informazioni sui punti vendita, numero di telefono, l orari di apertura;
  • rich snippet per autori: con foto e link alla biografia;
  • rich snippet per eventi: con data ora e luogo;
  • rich snippet per ricette: con foto, commenti, calorie, ecc.

Le potenzialità date dai rich snippets sono veramente tante, potremmo dire che l’unico limite al loro utilizzo è la fantasia.

Per iniziare ad integrare queste funzionalità nel tuo sito ti segnaliamo il materiale informativo messo a disposizione da Google a questo link.

 

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *