10 idee per mandare traffico ad un sito web

Traffico
by

Il traffico è un incubo quando siamo in auto, ma diventa un importante obbiettivo se parliamo di siti web. Non ci si deve certo fermare alla quantità, ma puntare ad un traffico di qualità e quindi ben targettizzato.

Avere molte persone, interessate a quello che abbiamo da offrire, che visitano il nostro sito significa avere buone opportunità di trasformarle in clienti e di conseguenza di guadagnare.

In nicchie particolarmente competitive ricevere del buon traffico non è facile, in genere si cerca di posizionarsi su Google, magari si acquista della pubblicità, ma emergere rimane comunque complicato.

Ecco 10 idee che possono senza dubbio dare buone soddisfazioni sul fronte del traffico web.

1- Avere una strategia di posizionamento (SEO)

Anche se la SEO da sola potrebbe non bastare, di certo non va trascurata, men che mai dimenticata. Periodicamente c’è chi afferma che la seo è morta, ma in realtà le cose stanno diversamente. Posizionarsi sui motori di ricerca è fondamentale qualunque sia il vostro business.

Serve una precisa strategia per posizionarsi, in particolare vanno scelte con cura le parole chiave. Bisogna porsi domande, studiare i nostri concorrenti e affidarsi a degli esperti, con la SEO non si improvvisa.

2- Farsi linkare e segnalare

Un ottimo modo per ricevere visite è quello di farsi listare, linkare, segnalare… Insomma di far parlare di noi online. Più siti ci segnalano, più riceveremo visite.

Bisogna però che le segnalazioni siano positive e che arrivino da fonti autorevoli e in linea con il nostro target. Non comprate link a caso, cercate di lavorare bene in modo che chi è interessato a quello che offrite vi segnali in modo spontaneo.

hashtag

3- Sfruttare i social e gli hashtag

I social network possono diventare un’eccezionale fonte di traffico. Anche in questo caso non inseguite i grandi numeri, cercate di creare una community veramente interessata a quello che fate. Condividete contenuti originali e usate degli hashtag per aiutare le persone a trovarvi.

4- Usare delle landing page

Non basta ricevere visite, queste vanno sapientemente gestite. Cercate sempre di far atterrare i vostri utenti su delle pagine ottimizzate per far fare loro quello che volete, ad esempio iscriversi alla vostra lista o acquistare un determinato prodotto. Non potete mandare tutti, indistintamente, all’home page, e pretendere di fare buoni affari con il vostro sito. Non funziona così.

5- Puntare sulla Long-Tail

Spesso si punta sulle parole chiave sbagliate. Si impiegano tempo e denaro per cercare di posizionarsi con termini che porteranno risultati mediocri. Meglio chiavi meno competitive e per le quali è più facile posizionarsi su Google.

La coda lunga può dare buone soddisfazioni, se volete saperne di più non esitate a contattarci, troveremo la soluzione più adatte alla vostra visibilità.

6- Sfruttare l’Email Marketing

Come c’è chi vuole fare il funerale alla SEO non mancano anche quelli che sostengono che l’email è morta e sepolta. Manco a dirlo i dati dimostrano il contrario. L’email marketing è uno strumento di straordinaria efficacia per vendere online e per mantenere un rapporto con i propri clienti.

Una buona strategia di email marketing può far aumentare il traffico sul vostro sito e di conseguenza anche il vostro fatturato.

email marketing

7- Fare pubblicità online e offline

Ci sono tante interessanti opportunità per farsi pubblicità online, pensiamo ad esempio a Google AdWords, ma anche a Facebook e altri popolari social. Non dimenticate però di affiancare, dove necessario, alle vostre attività promozionali online, anche della pubblicità offline, magari su giornali, riviste, radio e tv, ma anche semplicemente con dei volantini o dei manifesti nella vostra zona. Molto ovviamente dipende da qual è la vostra attività e a chi si rivolge.

8- Aprire un blog aziendale

Aprire un blog aziendale è un’ottima idea, a patto di tenerlo aggiornato con una certa frequenza. Potreste anche ospitare dei contenuti scritti da collaboratori esterni o da influencer, questo vi aiuterà ad avere più visite sul vostro sito. Le persone entreranno dal blog e poi potranno continuare a navigare nelle vostre pagine.

Il blog è anche un buon modo per comunicare con chi è già vostro cliente e per fargli conoscere meglio vari aspetti della vostra organizzazione.

9- Aumentare le interazioni online

Se volete avere più visite dovete impegnarvi, non solo per quel che riguarda aspetti tecnici, ma anche sul piano umano. Rispondete sempre alle email e ai commenti sui social, cercate di aumentare le interazioni con i vostri utenti. Non vivete le domande o magari le critiche come delle scocciature, ma come delle opportunità. Se gestirete bene la vostra comunicazione online avrete immense soddisfazioni, anche sul fronte economico.

10- Imparare dalle statistiche

Quasi tutti monitorano le statistiche del proprio sito, ma in pochi imparano dai dati che ne emergono. Non basta guardare le statistiche in modo passivo, bisogna usarle per migliorarsi di continuo e per capire cosa cerca e come si comporta chi arriva sul nostro sito web, sapendolo potremmo offrire un’esperienza di navigazione sempre migliore.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *